Benvenuti al nostro incontro di fine anno con Pathfinder e il suo mondo di avventure.

Scopo dell’Adventure Journal è presentare, anticipare e chiarire agli appassionati del gioco di ruolo più popolare degli ultimi anni quali saranno le prossime uscite che li attendono nei prossimi mesi. Oggi vedremo buona parte della programmazione che ci porterà fino a primavera 2017, rimandando poi ad alcuni articoli di approfondimento futuri l’approfondimento su prodotti specifici, sia per illustrare novità che si aggiungono alla produzione già stabilità sia per spigare il contenuto di manuali che, per scelta editoriale, si discosteranno dal formato originale utilizzato dal nostro licenziatario, la Paizo Inc.

A livello di programmazione ci siamo spinti ben oltre la prossima estate, avendo già le idee piuttosto precise su cosa pubblicare nei prossimi 24 mesi, ma al momento preferiamo non “mettere troppa carne al fuoco” e non svelare troppe novità, preferendo un approccio “progressivo” con i nuovi prodotti annunciati man mano che ci avviciniamo alla loro data di pubblicazione e tanti articoli sul sito che ne parleranno.

Cominciamo quindi con i prodotti che si apprestano ad andare in stampa in questi giorni. Uscito infatti il nuovo AP Uccisori di Giganti, è il momento di presentare due nuove pubblicazioni collegate, ma che comunque trattano tematiche di sicuro interesse anche per chi non ha ancora giocato il nostro ultimo Omnibus.

Il primo volume in arrivo è i Possedimenti del Belkzen, supplemento geografico di 68 pagine dedicato ai territori controllati dagli orchi. All’interno di questa regione caotica, i signori della guerra si contendono la supremazia, gli avventurieri saccheggiano le rovine a lungo perdute a causa della barbarie orchesca e quegli orchi tanto audaci da immaginare una vita migliore lottano per il cambiamento. Il manuale sarà decisamente utile per tutti coloro che prevedono una massiccia partecipazione degli orchi nelle loro campagne ed include un grande numero di nuovi siti di avventura pronti per l’esplorazione, incluso il draconico Dormiente e la Strada Alluvionata, più una dettagliata mappa regionale pronta a guidare i personaggi giocanti verso la ricchezza, o una morte sanguinosa, nonché nuovi mostri e tabelle per gli incontri. Per chi volesse vedere un’anteprima di questo nuovo supplemento, rimandiamo a queste due preview che Wyrd Edizioni ha preparato mentre proseguiva la preparazione del volume, in cui viene presentata la città di Urgir e Nulgreth, il dio del sangue degli orchi.

Ai possedimenti del Belkzen, che sono poi l’ambientazione del primo capitolo di Uccisori di Giganti, La Battaglia di Colle Marciacuenta, farà seguito un modulo interamente dedicato ai più grandi e cattivi umanoidi che solcano la terra, creature imponenti le cui motivazioni e comportamenti sono vari quante le loro origini e le loro stupefacenti capacità. Questo nuovo manuale unirà materiale proveniente da diverse pubblicazioni della Paizo, in primo luogo gli approfondimenti di Uccisori di Giganti che non hanno potuto trovare spazio adeguato all’interno dell’Omnibus e del Pathfinder Campaign Setting Giant Revisited. Non poteva mancare poi un approfondimento per quei coraggiosi che decidono di sfidare la furia dei giganti, con nuovo materiale dedicato ai giocatori, che presenta descrizioni approfondite su come prepararsi ad affrontarli e sconfiggerli, o in alternativa trattare con alcuni degli avversari più temibili di Pathfinder GDR, tratto dal recente Giant’s Hunter Companion. Immancabili quindi nuovi talenti, archetipi, oggetti magici e incantesimi, ma anche organizzazioni dedicate a combattere i giganti e tratti specifici per chi volesse partecipare all’AP Uccisori di Giganti.

Pathfinder-FireGiant

A questi due volumi si aggiungerà il più generico Guida all’Esploratore di Dungeon, agile volume di 32 pagine, utile a tutti quei giocatori che esplorano l’ambiente più iconico dei GDR fantasy: il Dungeon. Quindi troverete tutto quello che vi serve per sopravvivere in questo ambiente ostile: suggerimenti, talenti, archetipi, magie ed equipaggiamenti m anche regole per i vostri seguaci lasciati ad amministrare i vostri affari a casa.

Chiusa alla grande la caccia ai giganti, cominciamo a parlare del prossimo AP, sempre in formato Omnibus, che vedrà la luce per la primavera 2017. Per questa occasione abbiamo deciso di fare un balzo in avanti a livello produttivo e, come fatto al momento della pubblicazione di Ascesa dei Signori delle Rune, pubblicare subito un Adventure Path che recentemente Paizo ha ripreso, adattato, aggiornato e pubblicato in un nuovo formato cartonato di 480 pagine, ovvero la celeberrima Curse of Crimson Throne che in Italia sarà tradotta come La Maledizione del Trono Cremisi.

Per che non lo sapesse, si tratta di una campagna molto celebre, che Paizo aveva originariamente pubblicato per l’edizione 3.5, e che da tempo i fan aspettavano di vedere ritornare aggiornata con le regole per Pathfinder. La trama inizia con la morte del re nella città portuale di Korvosa, morte che fa precipitare il regno nel caos, e solo i PG potranno salvare la città dalle sue oscure pulsioni. Quando la reggenza della giovane regina si fa sempre più spietata, sta a un gruppo di giovani avventurieri fermare le tirannide prima che tutta Korvosa sia schiacciata dal suo pugno di ferro.

PATHFINDER-CURSE-OF-THE-CRIMSON-THRONE

Nell’Adventure Path La Maledizione del Trono Cremisi, gli eroi si avventureranno tra gli oscuri vicoli di questa avventura urbana per fermare rivolte, il diffondersi di un pericoloso contagio, sradicare il crimine e far fuggire prigionieri politici prima di rifugiarsi tra i calanchi delle Brughiere Storval,dove solo l’amicizia delle tribù barbare shoanti e un’arma recuperata da un castello infestato può dargli la forza per ritornare in città e deporre la malvagia regina una volta per tutte. Questo immenso libro contiene tutto ciò di cui avete bisogno per giocare un’intera campagna, assicurandovi mesi e mesi di divertimento, oltre a tante novità rispetto alla saga originale (inedita in lingua italiana) tra le quali ricordiamo:

-       Avventure più estese, compresa una nuova missione scritta dal Direttore Creativo della Paizo, James Jacobs, in cui gli eroi esploreranno un pericoloso dungeon sotto il controllo delle famigerate Vergini Grigie della regina.

-       Nuove illustrazioni per i personaggi de La Maledizione del Trono Cremisi.

-       Regole aggiornate per i mostri, gli oggetti magici, le opzioni dei personaggi, alcune già presenti nella precedente edizione, altre completamente nuove.

Con l’uscita de La Maledizione del Trono Cremisi vedremo anche arrivare due supplementi legati tra loro: il mazzo dell’Apprensura e il Manuale dell’Apprensura. Di questo mazzo i giocatori più esperti avranno già sentito parlare, perché è introdotto nell’Atlante del Mare Interno e compare più volte in altre espansioni e avventure. Sostanzialmente si tratta di un mazzo di carte utilizzato dagli indovini e dai veggenti varisiani, che ricorrono a un metodo di divinazione noto appunto come Apprensura, anche se non ne manca un uso più pratico come carte da gioco, malvisto dai varisiani. Ogni mazzo dell'apprensura è composto da 54 carte divise in sei semi da nove carte. I sei semi corrispondono ai punteggi di caratteristica (per esempio, la Forza è il martello ecc.). Ogni carta in un seme è inoltre legata ad uno dei nove allineamenti, che corrisponde alla posizione del simbolo sul fronte della carta. Inoltre, ogni carta ha il proprio nome unico, indipendente dal suo seme e allineamento. Il mazzo sarà quindi pubblicato a se stante, con all’interno le 54 carte dell’Apprensura splendidamente illustrate in formato tarocchi, a cui si aggiungerà l’uscita del Manuale dell’Apprensurache presenterà ai giocatori una panoramica della storia, delle pratiche di divinazione, e degli altri usi del mazzo dell’Apprensura, oltre al modo di incorporare l’apprensura nel background e nelle abilità dei personaggi. All’interno troverete:

-       Nuovi archetipi, equipaggiamenti, talenti, incantesimi e tratti che vi aiuteranno a incorporare i mistici segreti dell’apprensura nei vostri personaggi e nelle vostre campagne.

-       Un guida alle carte dell’apprensura svanite che talvolta appaiono inspiegabilmente nei mazzi, o sono scoperte in antiche tombe e tra tesori scomparsi.

-       Un nuovo metodo di generazione del background dei personaggi e delle loro motivazioni utilizzando il mazzo dell’apprensura, con i tratti associati.

-       Istruzioni per come utilizzare il mazzo per predire il futuro.

-       Regole per giocare a carte con questo mazzo, come nei costumi dei salotti buoni di Cheliax fino alle peggiori bettole di Absalom.

Illustrato quale sarà il primo AP del prossimo anno, vediamo anche quale saranno i primi “cartonati”, ovvero i volumi con copertina rigida, interamente a colori, a grande foliazione che seguiranno dopo l’uscita de La Maledizione del Trono Cremisi. In questo caso uno dei primi titoli in arrivo è il Bestiario 5, che va e seguire a pochi mesi di distanza la pubblicazione del Bestiario 4. La scelta di anticipare il quinto volume della serie rispetto ad altre uscite della linea Pathfinder Roleplaying Game (tranquilli, nulla verrà lasciato inedito) è dovuta alla necessità di presentare molte nuove creature che compaiono negli ultimi AP e supplementi, a partire da La Maledizione del Trono Cremisi, che altrimenti avrebbero rischiato di non avere le statistiche complete per molte settimane. Il Bestiario 5 presenta molte strane creature oltre ogni immaginazione e più terrificanti di qualsiasi incubo, in agguato negli angoli più oscuri del mondo e negli strani reami dell’altrove. All’interno di questo libro troverete oltre trecento mostri da usare nelle vostre partite di Pathfinder Roleplaying Game. Affronterete così diavoli, draghi, ibridi dei profondi, grigi “alieni”, robot e gremlin e miriadi di altre minacce! Comunque non tutte le creature presentate saranno ostili ma alcune saranno disposte ad aiutarvi nelle vostre avventure, ovviamente se vi dimostrerete meritevoli. Come ogni precedente Bestiario sarà un supplemento imperdibile, che permetterà di espandere la vostra campagna e progettare nuove sfide per i vostri giocatori.

Pathfinder-Bestiary5

Con l'uscita del Bestiario 5 svelata e le altre novità che saranno annunciate nella prossima puntata di Adventure Journal in arrivo il mese prossimo (tra cui un volume strettamente legato al Bestiario 5), facciamo un balzo in avanti e vi chiediamo la vostra opinione sulla nostra programmazione futura di avventure per Pathfinder. In particolare il tema è se ritenete gradita la pubblicazione di AP dedicato a un gruppo di personaggi prevalentemente malvagi. Storicamente i gruppi di giocatori sono eroi, nel senso positivo del termine, quindi buoni o neutrali; sappiamo però che molti giocatori in Italia amano giocare personaggi dalla dubbia morale o spinti da motivazioni tutt'altro che nobili, sia all'interno del classico gruppo di avventurieri, ma anche in una "banda" di simili individui.

Quindi volevamo sapere se vi piacerebbe o meno giocare, almeno una volta, un gruppo di "anti-eroi" chiamati ad affrontare organizzazioni e creature che in genere sono dalla parte dei personaggi, e che questa volta rappresentano invece i loro antagonisti.

L'obiettivo del sondaggio è vedere se una campagna come Hell's Vengeance può essere gradita al nostro pubblico. Vi invitiamo pertanto a votare e a farci sapere la vostra opinione.

Potete farci sapere la vostra opinione ed esprime il vostro voto qui sul nostro forum.

Con questo vi lasciamo per il momento, e ci ritroviamo il mese prossimo per parlare in particolare di due nuovi manuali Pathfinder Roleplaying Game in programmazione…

AddThis Social Bookmark Button
English (UK)italiano
Copyright © 2017 Giochi da tavolo. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.