Clash Of Cultures Come si Gioca

Clash Of Cultures è una monumentale sfida di gioco in cui guiderete una civiltà dalla sua fondazione, fino alla gloria.

Clash of Cultures monumental edition contiene il gioco base, la sua espansione Civilizations e il pack Aztechi. Sono presenti oltre 350 miniature divise in componenti della città, otto meraviglie, fanti, cavalieri, navi, elefanti, leader e coloni. Oltre 20 regioni da esplorare compongono la mappa. Le miniature e la grafica del gioco sono state completamente rinnovate e per la prima volta sono state incluse le miniature delle 8 meraviglie. I cambiamenti al regolamento sono  invece minimi.


Clash of Cultures Come si Gioca

Il gioco si suddivide in 6 ere, ulteriormente divise in 3 round, per un totale di 18 turni di gioco. L’eliminazione di un giocatore comporta però la fine immediata della partita.

L’obiettivo del gioco è accumulare più punti vittoria degli avversari. I punti vittoria si accumulano con diverse strategie: costruzione di città ed edifici, avanzamenti di civiltà, meraviglie costruite o conquistate, obiettivi completati, leader avversari sconfitti etc…

La mappa di gioco si compone di 20 tessere regione, incluse quelle di partenza delle singole civiltà che sono le uniche conosciute al momento dell’inizio del gioco. I giocatori iniziano ai 4 lati opposti della mappa come qui illustrato


Scegli la tua civiltà

Scegli tra 15 civiltà disponibili: Aztechi, Babilonesi, Cartaginesi, Celti, Cinesi, Egizi, Fenici, Giapponesi, Greci, Persiani, Romani, Unni, Maya, Indiani e Vichinghi.

Ognuna di esse ha propri avanzamenti per spingervi alla vittoria: sacrifica i prigionieri sull’ altare di Huitzilopochtli con gli Aztechi, costruisci la Grande Muraglia cinese, sfrutta la potenza marittima di Cartagine o l’ingegneria stradale romana.

Inoltre, l’espansione inclusa vi porta tre leader per ciascuna fazione, un totale di 45 personaggi storici che combatteranno per il predominio: Hammurabi, Annibale, Sun Tzu, Vercingetorige, Cleopatra, Giulio Cesare, Attila, Alessandro Magno e tanti altri.

Un solo leader può essere attivo nella stessa civiltà e può essere sostituito dal giocatore o a causa di una morte improvvisa.


Costruisci ed Esplora

Il mondo di Clash of Cultures va innanzitutto esplorato e questa missione è affidata ai vostri coloni (terra) o navi (mare). La scoperta di una nuova regione potrà portare al formarsi di una nuova città, il cuore pulsante del vostro impero.

Le città sono completamente componibili grazie alle miniature del gioco. Iniziano tutte con il primo insediamento e possono aggiungere fino a 4 edifici bonus. Le città producono risorse a seconda dei vostri avanzamenti e del tipo di terreno che le circonda (montagne, pianure, mare etc…) e sono anche il vostro centro di reclutamento. Le città però non possono essere spremute senza conseguenze. Ogni azione produttiva avrà influenza sul morale di una città e troverete molto più complesso giocare con una città scontenta. Le città sono anche il centro della vostra cultura, un potente strumento nelle vostre mani.

Progredisci e aumenta la tua influenza culturale

“Graecia capta ferum victorem cepit”, ovvero la Grecia conquistata, conquistò il selvaggio vincitore. In Clash of Cultures gli avanzamenti non vi garantiranno solo importanti bonus in ogni ambito del gioco, inclusa la guerra, ma vi aiuteranno anche a soggiogare gli avversari tramite la vostra influenza culturale.

Edifici e particolari avanzamenti potranno aiutarvi nel lanciare veri e propri attacchi culturali a città nemiche. Potrete in questo modo costruire un vostro edificio in quella città, ottenendo punti vittoria.

I vostri avanzamenti di civiltà progrediscono in verticale, dunque potrete a accedere alle strategie avanzate di una categoria solo avendo sviluppato la precedente. Gli avanzamenti innescano anche gli eventi, veri e propri archetipi di eventi storici: carestie, insurrezioni, invasioni barbariche e tanto altro.


 

Combattimento

il sistema di combattimento di Clash of Cultures si basa su dadi e carte. All’inizio di uno scontro i giocatori possono scegliere 1 carta azione da giocare. Le carte si rivelano simultaneamente e poi si procede al tiro di dadi. I giocatori tirano un numero di dadi al numero di Unità Militari che sono in battaglia. Tutte le facce di un dado mostrano, oltre a un numero, un simbolo Scontro che rappresenta un tipo di Unità Militare. Il risultato finale è la somma del risultato dei dadi, abilità delle carte azione e delle unità attivate dai dadi. Per esempio, la cavalleria aggiunge un +2 al risultato, gli elefanti invece rimuovono un dado dell’avversario. I leader e le città possono anche influenzare la battaglia. In Clash of Cultures possono verificarsi anche combattimenti navali.

Nell’esempio a fianco, un’armata di 4 modelli tira 4 dadi. Il risultato della somma dei dadi è 10, in più è stata attività l’attività del leader (sul risultato 1 e presente nell’armata). Il leader fa ritirare il risultato fino a quando non comparirà un risultato diverso dal simbolo del leader (dunque vi evita gli 1, molto potente!).

 

 

Non conosci la vecchia edizione? Ecco qualche parere:

“Al primo posto [della mia top 10 dei giochi di civilizzazione, ndr] c’è Clash of Cultures con l’espansione.”

Il Puzzillo del Sud

un titolo di civilizzazione profondo nelle meccaniche e ben strutturato, ma più leggero dei suoi colleghi”

Gioconauta

 

Preordini aperti, prendi subito la tua copia per entrare nella Storia!